Monte Acuto

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


La pastorizia

Allevamento

Fino a tutto il XIX secolo una delle attivitÓ principali del Monte Acuto era la pastorizia. Una pastorizia brada e transumante, che col tempo, grazie all'impiego di moderne tecnologie volte ad aumentare la produttivitÓ dei pascoli, ha lasciato il posto a forme di conduzione pi¨ evolute e stanziali. Ancora oggi essa costituisce la maggior fonte di reddito per il Monte Acuto. Predominanti sono, infatti, l'allevamento ovino (282.866 capi circa), che ha conosciuto una notevole espansione nella seconda metÓ del XX secolo e presenta caratteri di omogeneitÓ nella distribuzione territoriale dei capi, e quello bovino diffuso, in particolare, nelle zone di Oschiri, AlÓ dei Sardi e Buddus˛, e oggi destinato soprattutto alla produzione di carne.


L'allevamento bovino e ovino, orientato in particolare verso la produzione di latte, ha contribuito, inoltre, a dare notevole impulso alla nascita e allo sviluppo del comparto lattiero caseario. La produzione e la trasformazione del latte in formaggio hanno oggi raggiunto livelli di alta professionalitÓ consentendo il passaggio da una lavorazione artigianale, che ancora sopravvive in alcune zone dell'interno del Monte Acuto, ad una lavorazione industriale del prodotto. Attualmente nel territorio esistono sette caseifici, di cui quattro gestiti da cooperative, che producono, ed esportano in tutto il mondo, il pecorino sardo di tipo romano, il fiore sardo, il toscanello e il semicotto.

Un ruolo di tutto rispetto rivestono anche l'allevamento dei cavalli e la suinicoltura, da cui si ricava la produzione del suinetto da latte, concentrata nel territorio di Berchidda.

Poco diffuso Ŕ invece l'allevamento caprino (AlÓ dei Sardi e Buddus˛). La razionalizzazione degli allevamenti, il continuo miglioramento genetico delle razze bovine e ovine, inoltre, mantengono vivo un interesse che annualmente si rinnova nella kermesse primaverile che Ŕ la fiera ovinicola a Berchidda.




Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu