Monte Acuto

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Tula

Vecchi comuni

Abitanti 1671, altitudine 275 m s.l.m., superficie territoriale 65,51 km▓.
Il paese di Tula domina dalla sua posizione leggermente elevata l'invaso del Coghinas e la vasta pianura circostante. L'abitato Ŕ caratterizzato da architetture improntate ad estrema semplicitÓ, con edifici allineati a due o tre piani e facciate di disegno essenziale nella parte pi¨ antica, nelle strette strade intorno alla parrocchiale che costituisce il fulcro del paese, mentre la maglia urbana si allarga nei quartieri pi¨ recenti, con strade pi¨ ampie, piazze e abitazioni pi¨ rade intervallate da cortili. Il nome potrebbe essere di origine paleosarda, ma assimilabile al latino tabula (riquadro di terreno, di vigna). Il territorio fu abitato fin dall'antichitÓ. Il primo nucleo di abitanti forse giunse dallo scomparso villaggio di Lesanis. Nel periodo medioevale fece parte della Curatoria di Bisarcio del Giudicato di Torres, che a metÓ del 1200 fu acquisita dai Doria. In seguito al matrimonio tra Eleonora e Brancaleone Doria pass˛ sotto il Giudicato d'Ardorea. Con la conquista della Sardegna da parte dei Catalano-Aragonesi, le sue vicende furono legate alla Signoria di Oliva fino al 1843.

Comune di Tula Corso Repubblica, 93
Telefono: 0797189001 - FAX: 0797189035 - 0797189040
www.comune.tula.ss.it
protocollo@pec.comune.tula.ss.it


Torna ai contenuti | Torna al menu